Dott. Davide Fabbro

Davide Fabbro consegue la laura magistrale in professioni Contabili, pubblicando la propria tesi sull’analisi delle performance economico finanziarie del gruppo Salvatore Ferragamo. Durante i suoi studi svolge parallelamente il proprio praticantato professionale da Dottore Commercialista e Revisore Legale dei Conti presso lo studio Bonelli, Bernardi Agostino & Ass. con il quale collabora per quattro anni sulle operazioni legate agli scambi internazionali, alla pianificazione economico-finanziaria industriale e alla gestione delle società finanziarie.
Contestualmente all’abilitazione sia alla Professione di dottore commercialista che a quella di Revisore Legale dei conti, all’età di soli 27 anni, apre la propria società di consulenza tributaria e societaria nel marzo del 2014 e partecipa alla società di consulenza e sicurezza sul lavoro del quale possiede il controllo indiretto.
Tra le principali esperienze si annoverano la ristrutturazione aziendale del gruppo internazionale TMC SPA; la gestione e liquidazione con il Tribunale di Milano della International Service Advertising (ISA); le operazioni di M&A legate all’acquisizione del gruppo Phillippe Model da parte del gruppo Benetton e la forte specializzazione nel campo della produzione e vendita dell’arte moderna e post moderna. Tagliando molti traguardi precocemente Davide diventa docente a contratto nella materia di Business Planning e controllo strategico nel progetto Youth Business International (YBI) realizzato con la partnership di Citi Bank [Edizione 2016-2019] e JPMorganChase [Edizione 2015-2016]. Dal 2013 è incaricato dalla Permicro spa, il piu’ importante istituto finanziario di Microcredito in Italia, appartenente al gruppo BNP Parisbas, della formazione del personale dipendente in tema di fiscalità e valutazione del merito creditizio. Molti gli interventi e docenze effettuate in tema di operazioni sul capitale e sulla creazione di veicoli societari finanziari.
Nell’ottobre 2016 Davide ottiene il primo incarico oltreoceano mediante la partecipazione nel managment della Conx2share inc. , società canadese specializzata in programmi Anti-Bullying, Anti-Addiction & Anti- Radicalization nel Nord America come pianificatore finanziario certificato. Nel Marzo 2017 i risultati della Conx2share portano Davide a presentare a Capitol Hill, Washington DC, i risultati dell’impatto economico sociale della società di diritto canadese in presenza di alcuni membri del U.S. Congress.
Leggi ancora
Nel 2017, dopo l’esperienza negli Stati Uniti decide di specializzarsi nel campo della finanza strutturata e nella creazione di veicoli finanziari di diritto nazionale ed internazionale per la gestione di patrimoni artistici nonché nella consulenza tributaria e contrattuale legata alle negoziazioni nel mondo dell’arte. Proprio nel 2018 gli studi legati alle variabili orbitanti attorno al mondo dell’arte contemporanea e il trait d’union con la finanza portano Davide a ideare La World Contemporary Art Fund spa in pubblica sottoscrizione nel ruolo di presidente del comitato promotore.

Prof. Francesco Dainelli

Francesco Dainelli è il primo laureato, nel 1999, in Economia Aziendale presso l’Università degli Studi di Firenze. Oggi, in Economia Aziendale, è Professore Associato - abilitato professore Ordinario - presso il Dipartimento di Scienze per l’Economia e l’Impresa di tale Università. La sua passione per una didattica interattiva e moderna si esprime nei corsi di Economia Aziendale e Analisi di bilancio, ottenendo gradimenti massimi da parte degli studenti. In queste materie, è stato Visiting professor presso la Higher School of Economics di Nizhni Novgorod (Russia) e presso la Business School dell’Università di Glasgow. Insegna in Master di Analisi finanziaria e di Management di attività bancaria. È membro del Collegio dei Docenti del Dottorato interregionale in Economia Aziendale.

Il suo primo e fondamentale ambito di ricerca è costituito dall’analisi e dall’implementazione di sistemi di controllo direzionali per le attività culturali, specificamente per i musei. Su questo tema ha ottenuto il suo Ph.D. e ha pubblicato la sua prima monografia, elaborando il primo indice sintetico di misurazione dell’efficienza e della sicurezza della gestione museale (per quanto riguarda la missione conservativa del patrimonio artistico) e dell’efficacia culturale delle strategie museali, espressa in termini di livello di realizzazione di equità socio-intergenerazionale (per quanto riguarda la missione promozionale delle opere d’arte). Su questo filone di ricerca ha successivamente scritto altri contributi più mirati, anche volti allo studio dei sistemi di accreditamento dei musei (Italia, U.K. e U.S.A.) e ha partecipato a convegni e seminari, anche all’estero (più volte ha presentato un paper all’International Conference on Arts & Cultural Management). Ha collaborato con il British Museum per pubblicare un sistema multidimensionale di controllo del valore culturale generato dai musei. Su questo specifico tema è stato selezionato per pubblicare una monografia internazionale nei tipi di Routledge - New York dal titolo “Innovation in the Public and Nonprofit Sectors”. È responsabile dell’unità di ricerca per la riorganizzazione interna e il controllo del valore culturale dell’associazione Muse Firenze ed è coordinatore scientifico del suo annual report. Ha studiato e ha analizzato il sistema di rendicontazione delle liberalità elargite alla National Gallery of Art di Washington D.C. È stato membro della Commissione Nazionale “Economia dell’Arte” presso il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti.


Leggi ancora
Altri ambiti di ricerca sono: lo sviluppo di sistemi di rating per le PMI (al suo primo Convegno Nazionale AIDEA - “Finanza e Industria in Italia” è stato premiato come miglior paper dei giovani studiosi e ha vinto una borsa di studio); i sistemi di identificazione e rilevazione delle frodi contabili; l’analisi delle imprese vitivinicole biologiche (è responsabile del gruppo di ricerca di Dipartimento del Progetto Integrato di Filiera - PSR 2014-2020 della Regione Toscana - La filiera vitivinicola Biointegrale: restituire l'agricoltura alla natura); la rilevanza degli indicatori non finanziari nelle decisioni di investimento; l’analisi e la comunicazione del business model di un’impresa; gli osservatori delle performance economico-finanziarie delle società di capitale (è stato responsabile dell’Osservatorio della CCIAA di Firenze, Lucca, Pistoia).
Adesso, è promotore della nascitura World Contemporary Art Fund S.p.A., che ambisce a diventare, in collaborazione con università e centri di ricerca internazionali, un organismo (a partecipazione diretta al capitale e alla gestione di tutti i soggetti onestamente interessati al mondo dell’arte contemporanea) autorevole, professionale, trasparente, certificato per aiutare i giovani artisti a esprimere al meglio la loro creatività in una logica meritocratica, etica e sociale.

Prof. Rolando Bellini

Lo storico Rolando Bellini è professore di Storia dell'Arte, Graphic Art, IVIuseologia ed Estetica presso l'Accademia di Belle Arti di Brera, Milano, dal 2006; è professore di Storia dell' Arte all'Università Internazionale dell'Arte a Firenze e membro del Comitato Scientifico dal 1982.
E' curatore del Museo d'Arte Plastica di Castiglione Olona dal 2004 e project manager per il Polo Museale di questo territorio. E' membro dello staff editoriale di vari. magazines specializzati inclusi "Critica d'Arte', "Il Ponte", "Architettura e Arte", il "Protagora", il "Corriere dell'Arte", "La nuova città". Ha avuto incarichi ed esperienze d'insegnamento quali: professore di Storia dell'Arte a Torino all'Accademia Albertina (1992-2005), professore associato di Storia dell'Arte alle Accademie d'Arte di Torino e Brera (1990-1992); Visiting Professor of Art History at the California State University; Departtnent of Arts, International programme, Firenze Visiting Professar of Art History at the Middiebury College (VT), Department of Arts , International Programme, U.S.A. Visiting Professar of Art History at the International School of Graphic "Il Bisonte", Firenze.
Ricordiamo alcune fra le esperienze museali e in istituti culturali: Direttore Museum of Modern Art di Ascolta, Svizzera (2003-2004); curatore esterno per la Collection of Drawings del Museo Centro Cultural Caj a Granada Memoria de Andalucia, Granada; curatore esterno per la mostra "Masters of Brera" al Duonol Museutn di Shanghai; curatore della Mostra "Anni 90: arte a Milano" Accademia di Brera. (1995), tutte le volte ha curato i relativi cataloghi. E' stato co-curatore della mostra temporanea "Rubens's Ceres" The Ermitage Museum — Saint Petersburg e ce-curatore della mostra "Dal Pollaiolo al Tiepolo".
Ha ricoperto il ruolo di Direttore del Museo Nazionale di Anghiari (1986-1987) e di Vice Direttore del Museo di Arte Moderna e Medievale di Arezzo curandone il progetto per il rinnovo del museo. Già Ispettore per la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Artistici di Arezzo e membro del team di lavoro per il "Progetto per Piero" per la conservazione degli affreschi di Piero della Francesca. Ha collaborato inoltre nel progetto per la conservazione del convento de La Verna in Casentino. I suoi approfonditi studi su Michelangelo lo hanno portato a scriverne anche una monografia insieme a F,Mancinelli (1992). E' stato premiato per un progetto di ricerca su. Leonardo da Vinci.

Leggi ancora
Ha tenuto e tiene moltissime conferenze ed è ed e stato stato relatore in importanti convegni, mostre, incontri culturali. E' autore di numerose pubblicazioni di architettura, arte moderna e contemporanea. E' invitato non solo in italia, ma anche all'estero per curare grandi mostre e in qualità di critico esperto. E' Direttore Artistico della Florence Biennale.

Dott. Davide Baratto

Davide Baratto si Laurea presso l’università degli studi di Torino dove consegue la Laurea in giurisprudenza specializzandosi fin da subito in materie legate alla consulenza stragiudiziale nelle operazioni societarie di aggregazione aziendale e di contrattualistica internazionale. Deciso a conseguire l’abilitazione alle professioni forensi, conclude la pratica da Notaio specializzandosi nel diritto societario legato alle operazioni di M&A e finanziarie.
Nel 2012 Davide intuisce precocemente il business legato alle energie rinnovalbili ricoprendo la posizione responsabile dei progetti di sviluppo della SEQUOIA AUTOMATION società specializzata nella ricerca per l’automotive in campo elettrico dirigendo un team di 60 dipendenti e curanto la parte di foundraising, organizzazione e pianificazione strategica. Il successo del progetto derivante della raccolta lo portò nel 2015 a raggiungere il rinnomato premio green city awards di Berlino attribuito dal ministero dei trasporti.
Nel 2014 Davide Baratto approda nel ruolo di Amministratore delegato della Kitigen Venture spa società specializzata nello sfruttamento delle correnti ascensionali ad alta quota per la creazione di energia rinnovabile. Ripromonendo il modello in 40 paesi Davide ottiene una raccolta di 7 milioni complessivi e consolida relazioni internazionali in un anno che si concretizzarano principalmente nella creazione di joint venture con China e Arabia Saudita. Nel 2015 rappresenta la società presentando al parlamento italiano il progetto che verrà poi autorizzato a livello nazionale. Nel marzo 2016 Davide entra a far parte della Sherman & Partners LTD società di consulenza del principato di Monaco manageriale internazionale con il ruolo di associato. Proprio l’esperienza nella Sherman porterà Davide Baratto ad incontrare, mediante la sua partecipazione nel consiglio di amministrazione del Conx2share inc. Davide Fabbro.
Leggi ancora
Oggi Davide Baratto svolge l’attività d’avvocato d’affari nelle operazioni di aggregazione aziendale e sviluppo internazionale presso Brookfield Renewable inc. , Quebec, Canda. Società quotata con asset managment per 22 milardi di dollari nelle energie rinnovabili. Nella Brookfield Davide si occupa dello sviluppo strategico del dipartimento legato all’eolico ed idroelettrico del Nord America.

Prof. Gianni Gentili

Laurea in Economia con indirizzo Aziendale presso L’Università degli Studi di Firenze.

Matura esperienze in società di Direct Marketing a livello nazionale. Successivamente sviluppa Expertise Direzionali, quale Amministratore Delegato di DIRECTOR Consulting, già società italiana specializzata nel settore Banche e Assicurazioni del Gruppo CEGOS International, gruppo leader in Europa nella Consulenza e Formazione Manageriale.
Ha ricoperto il ruolo di Amministratore Delegato di Sumbios Consulting, società specializzata nel settore Assicurativo e della Previdenza, società con presidenza del Prof. Aurelio Candian Professore di Diritto delle Assicurazioni in SDA Bocconi e Consigliere di Amministrazione INPS, assieme supervisiona le attività dei nuovi regolamenti ISVAP (Ora IVASS) e supervisiona le attività didattiche nel Master MEFA (Master Mercati Finanziari e Assicurativi).
Ha progettato in Partnership con Hay Group, Società Internazionale di Consulenza Leader nello Sviluppo Risorse Umane, il Master Perseo per Banca CR Firenze Intesa SanPaolo, Ha curato la progettazione del Corso di Alta Specializzazione in Retail Management delle Agenzie Assicurative in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Aziendali Facoltà di Economia dell’Università di Firenze, svolgendone il lancio con i primi moduli formativi. Già Membro del Comitato Ordinatore del Master MABA, Management Agenzie Bancarie & Assicurative, dall’ A.A. 2006/2007.
È Professore a Contratto di General Management dell’Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Economia per il Master MABA dall' A.A.2006/2007 e per il Master Scienze del Lavoro e Gestione delle Risorse Umane dal 2016. È Presidente della Commissione Lavoro & Formazione dell’UCID Firenze (Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti) e Membro della Commissione Nazionale Cultura e Formazione dell’UCID.
È nominato Accademico in Salone dei 500 per le Attività Culturali d’Impresa al 50° Premio Internazionale Le Muse, il premio alla cultura e le arti più antico d’Italia (53 anni), voluto da Giorgio La Pira.
Leggi ancora
È Presidente di Florence Management Way, Associazione Internazionale di Management con sedi all’estero tra cui Washington. Chairman e Relatore a Convegni e Seminari. Ha sviluppato interessi, relazioni, expertise di Education e Councelling Direzionale, nell’area dell’Etica di Business e Etica Sociale.

Costanza Marconi

Costanza consegue la laurea in comunicazione d’impresa e relazioni pubbliche che si conclude con una tesi sperimentale di inchiesta giornalistica in cui viene seguita personalmente dal Rettore della facoltà IULM di Milano, il critico di cinema Prof. Gian Battista Canova.
Dopo un anno trascorso negli Stati Uniti come marketing researcher, nel settore food, rientra a Milano cominciando la sua esperienza giornalistica presso la redazione di Class Cnbc canale televisivo economico finanziario del gruppo Class Editori.
Appassionandosi alle discipline economiche, negli anni successivi, Costanza segue diversi progetti di sviluppo per start up innovative grazie alla forte partnership con IPR marketing , società del sondaggista politico Antonio Noto e ad Analysis spa, società di servizi specializzati di analisi dei mercati finanziari e di supporto alle scelte operative delle imprese.

Leggi ancora
Dopo collaborazioni con riviste di settore, family office e società di consulenza decide di approfondire con un Master in corporate communication, conseguito anche quest’ultimo in Iulm sviluppando parallelamente piani di comunicazione esterna on-line e off-line per società quotate nei i casi di change e crisis management.

Enrico Dicò

Nasce a Roma nel 1964 e si forma all’istituto d’Arte di Via Ripetta.

Inizia a frequentare studi e laboratori di artisti dove assorbe le più diverse sollecitazioni, dal materico al figurativo, dal geometrico al concettuale, che lo aiutano a elaborare le prime, diversissime tra loro, prove artistiche. Soprattutto è affascinato dalla molteplicità di esperienze e materiali che caratterizzano la scena artistica romana di questo periodo.

Scopre intanto le nuove possibilità della comunicazione pubblicitaria e si dedica con successo alla grafica di prodotto; esperienza questa che si rivelerà preziosissima per le soluzioni estetiche maturate in seguito.

Curioso e poliedrico per natura, sente il bisogno di allargare il panorama degli stimoli e si dirige in America dove va a vivere anche per lunghi periodi. La Pop-Art diventa la sua area di riferimento privilegiata e tutte le innovative suggestioni cromatiche e visuali che assorbe in questi soggiorni negli States, confluiranno a breve in quello che diverrà poi il suo originale stile creativo.


Leggi ancora
Tornato a Roma si immerge completamente nella sperimentazione di nuove tecniche e nuovi materiali e arriva così a mettere a punto quella che diventerà, da qui in poi, la sua cifra stilistica identificativa: la combustione del metacrilato. Una sintesi rigeneratrice che gli permette di dare nuova vita e nuova veste ai miti contemporanei.









O
PRESIDENTE
Prof. Rolando Bellini
F
CONSIGLIERE
Dott. Davide Fabbro
A
CONSIGLIERE
Dott. Manlio Bonetto
OPERATIVO
Ricerca e sviluppo emergenti e coordinamento laboratorio
Centro ricerca materiali e tecniche di produzione con Università
Contratti e partnership
Organizzazione di eventi e mostre
FINANZIARIO
Advisory legale & tributaria
Relazioni istituzionali con investitori e comunicazione
Relazioni con periti
Servizi amministrativi, contabili e finanziari
ARTISTICO
Rappresentanza in consiglio della volontà degli artisti
Rappresentanza legale della società in campo nazionale e internazionale
Promotore delle attività filantropiche della società
Promotore in assemblea degli azionisti delle nuove candidature